Internet è sicuro?

24/05/2017

Internet non è sicuro ne affidabile, come potrebbe essere sicuro lasciare un bambino (oppure un anziano) in una "metropoli straniera"?

In seguito a questa affermazione bisogna cominciare a creare i presupposti per insegnare a bambini, ragazzi, ed anziani il comportamento adatto da tenere sul web (oppure in una metropoli straniera).

Ecco dieci semplici regole per non incappare in grossi problemi (inconvenienti gravi), ricordando che internet è in costante e rapida evoluzione, quindi queste regole lasciano il tempo che trovano ma almeno mettono gli utenti nelle condizioni di affrontare le navigazioni in condizioni generali "sicure":
  • Usa un parental control ed un ativirus che si aggiorni ed attivi in modo automatico. Questi software esistono sia a pagamento che gratuiti, sarà il vostro installatore di fiducia a fare la differenza.
Vanno installati per garantire il blocco di malware, virus, siti porno, siti indesiderati, siti violenti ecc.. Questo consente di personalizzare le navigazioni a seconda delle varie esigenze, tutelando i bambini e gli anziani.
  • Insegna come fare ricerche sicure perché il parental control non è infallibile, passare del tempo insieme per scaricare un immagine, un gioco o una app rende consapevoli dei pericoli in cui si può incappare, quindi si possono migliorare i filtri del parental control ricerca.
Nelle metropolitane esistono le regole e le zone sicure ma lasceresti tuo figlio solo al parco?
  • Ricorda che se navigando incappi in qualche sito violento hai l'obbligo morale di segnalare l’abuso alla polizia postale.
Lasceresti compiere un reato se ne fossi un testimone?
  • Il pc va posizionato in una zona della casa sempre visibile per abituare gli utenti a non aver nulla da nascondere.
  • I neuropsichiatri sconsigliano per i bambini under 10 l’uso di tablet, pc o tv per più di due ore al giorno. Se hai figli più grandicelli non importa, la legge è legge serve per la loro salute.
Lasceresti tuo figlio a zonzo di notte?
  • Privacy, alcune informazioni NON si condividono ad esempio il nome, l’età, il posto in cui si vive.
Lasceresti che tuo figlio oppure tuo nonno andasse in giro per una città urlando nome e cognome e dicendo dove vive?
  • Posta sicura. Si possono creare su tablet, cellulari ecc.. nuove caselle mail fatte dai genitori o parenti per verificare sempre cosa succede agli account bloccando eventuali intrusioni.
Lasceresti che tuo figlio facesse entrare in casa chiunque?
  • Social sì, ma non troppo: niente false identità è illegale e controproducente le regole della vita reale sono le stesse che su quella virtuale, questo approccio genera consapevolezza.
Lasceresti tuo figlio a zonzo in una metropoli da solo per tanto tempo?
  • Aiuta tuo figlio a configurare eventuali profili, in particolare il pannello che regola le informazioni da condividere (c'è sempre) riduci la cerchia di chi può accedere alle informazioni (tutte).
  • Sul web, tutto resta: una foto, un commento, un video, un’informazione non scompaiono. Mai postare qualcosa di cui ci si potrebbe pentire! MAI!
Andresti in giro per una metropoli nudo?

MSW
© 2019 Associazione Media Social Web - Via Carlo Alberto, 54 - 25080 Moniga del Garda (BS).
Tel. +39.339.2571113 info@mediasocialweb.it
Questo sito utilizza cookie tecnici per salvare alcune preferenze e di terze parti a scopi statistici e di ottimizzazione alla navigazione del sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. - Info